Ahora Estamos Aquì. Todo Cambia

La zia Maria De Los Angeles, con quella femminilità esibita e prorompente che è innata nelle donne sudamericane; le donne peruviane  che ancora oggi manifestano perché non si dimentichi il passato, terribile, del presidente Fujimori; giovani come Jeanette Moran, messicana, impegnate ad imparare un mestiere. E poi uomini che organizzano picnic per riunire il clan fatto di amici e parenti di ogni età; Jorge, che fa il muratore, colto in un momento di solitudine e malinconia. In questo reportage Roberto Criollo, ecuadoriano immigrato in Italia nel 2001, racconta la sua gente, la vita della comunità sudamericana milanese, punto di riferimento in cui ritrovare modi di vivere e di stare insieme, sostegno e affetti per chi è stato costretto a lasciare il proprio paese. Racconta la comunità che si riunisce in occasione della visita a Milano di Rafael Correa, ex amato presidente dell’Ecuador, o che manifesta per il centro di Milano in occasione della festa dell’indipendenza il 10 agosto; la devozione verso la Vergine Urkupina e le feste di matrimonio con Josè Casas, predicatore evangelista, presso la chiesa di via Novara. Descrive e ci permette di entrare in una realtà complessa, affascinante e nascosta, scavando nella sua identità, tra ragione e sentimento.

Biografia

È nato a Guayaquil, in Ecuador, nel 1984, ma da sedici anni vive e lavora a Milano. Si è avvicinato alla fotografia mosso dal desiderio di fissare nel tempo momenti della sua storia personale.
Fino al 2016 è stato socio del Circolo fotografico milanese, importante per la sua formazione visiva, e parallelamente ha collaborato con il blog Street Photography in the world. Con il libro fotografico Milano è una cipolla ha vinto nel 2015 la sezione autoedizioni del concorso “Crediamo ai tuoi occhi” promosso dalla FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. Nel 2018 ha esposto a Milano presso la Galleria Belvedere e lo Spazio Tadini, al Museo del paesaggio di Torre di Mosto e a Padova in occasione del Festival delle Scienze Politiche. Sempre nel 2018 il lavoro di documentazione sulla scena hip-hop sudamericana a Milano è diventato una fanzine dal titolo Buenas noches Barrio.
Attraverso la fotografia Roberto Ramirez Criollo indaga i concetti di identità, di appartenenza culturale e di meticciato; racconta il paesaggio urbano – soprattutto quello milanese – e i fatti minimi di cui è palcoscenico.

https://roberto-jefferson-ramirez-criollo.weebly.com