Cosplay

“Dategli una maschera e vi dirà la verità.”

La moda dei cosplay in Italia, legata alle due principali fiere di Lucca e Roma, rappresenta ormai un fenomeno in continua espansione con oltre duecentomila presenze ogni anno ed un introito di milioni di euro. Ma chi sono questi ragazzi che per partecipare ad un gioco sono disposti a spendere anche 5000 euro per un costume e che spesso si relazionano tra loro solo attraverso i personaggi che interpretano?
Cosa li spinge a farlo e cosa si nasconde dietro tutto questo?

Biografia

Filippo Trojano vive a Roma dove lavora come fotografo, insegnante di fotografia, attore ed autore di sceneggiature. Si avvicina alla fotografia già ad 11 anni, età in cui sviluppa anche un interesse verso il cinema che lo porterà ad una ricerca approfondita sul cinema d’autore fino a lavorare anche come attore ed autore in diversi progetti cinematografici. La sua visione fotografica si intreccia così, da sempre, con quella cinematografica: “Lo sguardo, il taglio, la scelta dell’inquadratura è sempre stata ‘un momento di cinema’, mai un solo ‘istante decisivo’, piuttosto un tempo preso, una pausa musicale…”. Studia con diversi fotografi e noti registi tra cui Arno Minkkinen, Manoel de Oliveira, Marco Bellocchio. Nel 2003 conosce il maestro Abbas Kiarostami con il quale realizza il cortometraggio Fuori Concorso e l’istallazione Linee sembrano vento. Lavorerà poi con Kiarostami nei film Tickets e Copia Conforme.
Da questa esperienza nasce il suo primo libro Viaggio, nella versione francese Tickets, carnet de tournage. Nel 2009 inizia il suo progetto a lungo termine Ritratti di Mari e l’anno successivo è assistente a Roma del fotografo Abelardo Morell. Il progetto Strade Parallele, sugli abitanti di vecchia e nuova immigrazione della pianura Pontina, è selezionato da Fotografia, Festival internazionale di Roma nel 2012. Tra i suoi progetti a lungo termine: Chinartfashion sugli studenti cinesi dell’accademia di belle arti di Roma e Cosplay, sui giovani che si mascherano da personaggi dei fumetti.
I suoi lavori fotografici e video sono stati pubblicati su diverse riviste come Internazionale, Left, la Repubblica, Nat Geo Italia.
Nel 2018 realizza come regista il cortometraggio I suoi occhi.

www.filippotrojano.com