fabio-bix_ridFabio Bix
OAS/01 # Brescia
Dal 25 gennaio al 23 febbraio 2020

Domenica 23 febbraio, ore 16.30: visita guidata con l’autore

Fabio Bix appartiene a quella schiera di creativi che usa la fotografia per stravolgerne i contenuti e per ridiscuterne i meccanismi. Se per un lungo periodo di tempo la fotografia ha rappresentato la documentazione del reale, la certificazione visiva di un avvenimento, con Fabio Bix diventa invece complice di una provocazione, di un gesto artistico al quale viene attribuita la storicizzazione di un attimo fuggente, di una certezza inesistente perché destinata a autodistruggersi. Fotografa un’idea Fabio Bix; quella di far diventare 15 centimetri di un fazzoletto di carta, manipolato con abile artigianalità, una scultura da collocare nei luoghi che rappresentano il mondo. Parigi, Venezia, New York, Roma, Palemo, Brescia, Milano e Gerusalemme sono il palcoscenico delle sue opere, sono il contenitore certificato di un’istallazione che dura il tempo dello scatto. La prospettiva, la luce, la composizione e la profondità di campo demandate a un semplice smartphone, fanno da corollario alla rappresentazione. Nella loro immediatezza offrono garanzie di credibilità e di accettazione. Questa mostra ne è testimonianza con le fotografie in esposizione e con i video che raccontano il backstage delle performance nell’intento di svelarci il gioco e l’ironia